La guida passo a passo nel tuo percorso implantare

Quando un paziente viene per una prima consulenza presso lo Studio Bracchetti, creiamo con lui un piano di trattamento personalizzato in grado di ripristinare il suo sorriso dal punto di vista funzionale ed estetico nel miglior modo possibile. Incoraggiamo i nostri pazienti a porci domande che possano rassicurali su ciò che accadrà in ogni fase del percorso. In un iter implantare ci sono alcuni passaggi personalizzati ed altri comuni che è utile conoscere prima di iniziare un trattamento implantare a Milano.

Inizia oggi il tuo percorso implantare. Prenota il tuo appuntamento 

 

Quanto durerà il mio percorso implantare?

Ogni paziente è unico, quindi è impossibile fornire una tempistica accurata per tutti.  Ad esempio, immagina di avere un solo dente mancante e il dente manca da molto tempo, ma non ci sono complicazioni con i tessuti molli (gengive) circostanti o l’area in cui un tempo si trovava il dente. In tal caso, se l’osso sottostante è in buone condizioni, è possibile avere una consulenza iniziale, fornirti un piano di trattamento e un preventivo, e al seguente appuntamento già inserire l’impianto. Poiché ci sono stati grandi miglioramenti nella qualità della superficie degli impianti, il tempo di guarigione potrebbe essere di sole 8 settimane. Quindi potresti avere il tuo nuovo impianto e dente in poco più di 2 mesi. Se il sito osseo è sano e forte, possiamo persino cercare di posizionare una corona immediatamente riducendo in modo drastico i tempi.

 

Illustrations of dental implants

D’altra parte, immagina un paziente in cui è necessaria un’estrazione del dente con una grande perdita di tessuto osseo dovuta ad un ascesso. In queste circostanze non sarebbe possibile inserire un impianto nello stesso giorno. Dobbiamo dare all’area il tempo di guarire. Potrebbe anche essere necessario un innesto osseo ed un intervento di chirurgia sui tessuti molli e solo in seguto posizionare l’impianto. Questo potrebbe richiedere diversi mesi. Se sei un paziente con malattia parodontale che desidera sottoporsi ad implantologia dentale, dovremmo trattare e risolvere completamente la condizione parodontale prima di posizionare l’impianto. Anche questo potrebbe richiedere settimane o  mesi.

 

Oggi abbiamo la possibilità di inserire gli impianti e caricarli immediatamente con la corona o protesi definitiva, ma ciò dipende dalle condizioni del sito. Se dobbiamo installare un impianto dentale con un alto valore estetico nella parte anteriore della bocca, ci sarà un grande lavoro preparatorio prima di posizionare l’impianto dentale. Non è strettamente legato alla guarigione della zona, ma piuttosto al fatto che è necessario ottenere il  migliore risultato possibile.

 

Una guida passo a passo nel percorso implantare di un paziente

 

Ci sono una serie di fasi comuni nella pianificazione della chirurgia implantare dentale:

1. Consultazione: abbiamo un insieme di passi da considerare in fase di consultazione. Chiediamo sempre al paziente le radiografie esistenti per costruire una storia dentale al fine di limitare il più possibile l’esposizione a nuove radiografie. Quindi facciamo, se necessario, una radiografia utilizzando uno scanner CBCT (TAC Cone Beam) per ottenere un’immagine 3D della bocca, che ci consenta una diagnosi accurata delle condizioni della zona da trattare. Quindi prendiamo impronte convenzionali e digitali della bocca del paziente con uno scanner intraorale. Scattiamo anche fotografie digitali e discutiamo i risultati che il paziente vorrebbe ottenere.

 

2. Pianificazione del trattamento: – La maggior parte delle volte il paziente si sottopone ad un trattamento di igiene e viene preparato la sua cartella  parodontale. Fatto ciò siamo in grado di utilizzare tutte queste informazioni per creare un piano di trattamento che raggiunga gli obiettivi voluti dal paziente e che soddisfino i suoi bisogni. Valutiamo diverse opzioni in grado di avvicinarsi il più possibile al risultato desiderato. Come studio dentistico ci piace ancora produrre sia modelli fisici che immagini digitali.

 

  Utilizzando il modello fisico e le simulazioni digitali, spieghiamo chiaramente le diverse opzioni che il paziente può scegliere. Ogni opzione viene accompagnata da un accurata spiegazione del piano di trattamento, vantaggi e svantaggi, ed il relativo preventivo di spesa.

 

3. Trattamento – Una volta che hai concordato il giusto piano di trattamento per il tuo sorriso, possiamo iniziare il trattamento vero e proprio. Ciò potrebbe comportare lavori preparatori: come sessioni di igiene per trattare in modo conservativo le condizioni parodontali, la cura di zone che richiedono un trattamento urgente e possibilmente includere altre procedure necessarie, tra le quali  interventi chirurgici, innesti di tessuto osseo o gengivale (innesti connettivali), elevazione del seno e posizionamento degli impianti.

 

4. Guarigione – Una volta che l’impianto dentale è stato inserito, c’è un periodo di guarigione. Potrebbero essere solo otto settimane, ma variano da paziente a paziente.

 

5. Appuntamento finale – La fase finale consiste nel fissare la corona protesica o il ponte all’impianto. In determinati casi, in cui si procede con il cosiddetto carico immediato, la fase di inserimento degli impianti e la consegna del manufatto protesico (corona, ponte o protesi totale) possono essere effettuate nello stesso giorno oppure dopo una periodo di qualche giorno

 

6. Mantenimento – Dopo il trattamento è importante che il paziente si prenda cura dei suoi impianti dentali – mantenendo la sua igiene orale e la  seguendo un programma preciso di mantenimento. Questo è tanto importante quanto tutti gli altri passaggi: una scarsa igiene può portare al fallimento dell’impianto.

impianti dentali Mantenimento

 

 

In che modo il nostro team ti supporta durante il trattamento implantare?

L’igienista è molto importante nella preparazione della bocca del paziente prima della chirurgia implantare. Alcuni studi dentistici potrebbero non prendere in considerazione con sufficiente cura questo aspetto, ma sappiamo che è vitale per il successo. Abbiamo anche un team di professionisti specializzati in conservativa, un endodontista ed un ortodontista in grado di considerare un restauro olistico dei denti del paziente. Crediamo che sia un lavoro di squadra, con un approccio multidisciplinare. A volte il risultato di maggior successo, prima che avvenga la chirurgia implantare, è la combinazione di ortodonzia, conservativa ed endodonzia.

 

Quanti appuntamenti saranno necessari per il mio nuovo impianto dentale?

Team of brachetti smiling at camera

Questo varia a seconda del singolo paziente. Con un singolo impianto semplice, potresti aver bisogno solo di 3 appuntamenti. Il primo serve a diagnosticare lo stato di salute e le necessità, il secondo a posizionare l’impianto ed il terzo per posizionare la corona.

In casi estetici più complessi, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per ottimizzare il supporto osseo, un intervento chirurgico gengivale e il condizionamento delle gengive prima di poter fare il passo successivo. Solo dopo queste procedure sarebbe opportuno posizionare gli impianti. Potrebbero essere necessari molti mesi e diversi appuntamenti. Dipende da quanti dettagli desiderano i pazienti nel loro trattamento per raggiungere il miglior risultato possibile sotto il punto di vista funzionale ed estetico.

 

Inizia oggi il tuo percorso implantare

Se hai qualche domanda su come sostituire i denti mancanti in una clinica multidisciplinare di impianti dentali a Milano, puoi fissare un appuntamento con il nostro implantologo per saperne di più sulle diverse opzioni per gli impianti dentali.

PRENOTA ORA